Quartiere ebraico

Il quartiere ebraico racchiude importanti musei tra cui la Casa Museo di Rembrandt e il Museo Storico Ebraico ed è famoso per il mercato di Waterlooplein.

Il quartiere ebraico, ampio appena un chilometro quadrato, si trova nel centro di Amsterdam a sud di Nieuwmarkt.

Il quartiere racchiude numerosi monumenti tra cui il Museo Storico Ebraico, ospitato all’interno dell’imponente Sinagoga portoghese, un magnifico edificio costruito nel 1675, la Hollandsche Schouwburb, cioè il Memoriale dell’Olocausto, e il Museo dei Bambini.

Oltre che per gli importanti musei, qui si trova anche la Casa Museo di Rembrandt, il quartiere ebraico è famoso per il mercato delle pulci di Waterlooplein.

La popolazione ebraica si è stabilita in questa parte di Amsterdam sin dall’inizio del XVII secolo e quando nel 1940 la Germania nazista invase l’Olanda vi abitavano oltre 60 mila ebrei.

La vita ebraica moderna ad Amsterdam si concentra a Zuid, la parte meridionale della città, e nelle zone periferiche della Buitenveldert e Amstelveen.

Numerosi caffè, gastronomie e ristoranti kosher si trovano in tutta Amsterdam tra cui il Sal Meijer Sandwich vicino al centro congressi RAI, Ha Carmel e Golan.

Dove si trova

Vedi gli Hotel in questa zona
Alloggi Quartiere ebraico
Cerchi un alloggio in zona Quartiere ebraico?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Quartiere ebraico
Mostrami i prezzi

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Pensate appositamente per chi vuole visitare Amsterdam, le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

I Amsterdam City Card
I Amsterdam City Card
Scopri il meglio di Amsterdam con il pass ufficiale I Amsterdam City Card. Visita gratis musei e attrazioni importanti, approfitta dell'accesso illimitato i mezzi pubblici di Amsterdam e goditi una crociera gratuita sui canali.
Acquista da 65,00 €