Maastricht

Maastricht, famosa per l'omonimo trattato che ha fissato i parametri per l'adesione all'UE, è una città molto piacevole da visitare e piena di vita.

Maastricht è la città più a sud dei Paesi Bassi, ed è la capitale della provincia del Limburgo. Situata sul fiume Maas, a pochi passi dal Belgio, afferma con orgoglio di essere la più antica città dei Paesi Bassi, uno status che condivide con Nijmegen.

Il suo nome è diventato popolare sin dal 1992, quando qui venne firmato il Trattato con il quale i membri della ex Comunità Economica Europea stabilirono parametri e regole che gli Stati membri avrebbero dovuto rispettare per entrare a far parte della nascente Unione Europea.

Oggi Maastricht è un luogo ideale per trascorrere del tempo libero; la città ospita alcuni magnifici edifici come vecchie case e palazzi, cattedrali incantevoli e un centro storico spettacolare. La città è anche nota per la sua cucina raffinata, gli ottimi negozi e l’atmosfera multiculturale.

Maastricht è una destinazione turistica molto popolare nei Paesi Bassi e anche tra i giovani, visto che la sua antica Università attira molti studenti europei. Geograficamente la città è divisa in due dal fiume Maas; la riva occidentale ospita gran parte delle attività commerciali, mentre sul lato orientale si trovano la stazione ferroviaria e il Museo Bonnefanten.

Cosa vedere a Maastricht

Forse le maggiori attrazioni di Maastricht sono le due piazze nel centro della città;

La Vrijthof ospita regolarmente anche grandi festival in diversi momenti durante l’anno, tra cui feste autunnali e invernali. Il Carnevale, prima della Quaresima, è un’occasione straordinaria dove l’intera città si veste in costume e festeggia fino alle prime ore del mattino.

Bonnefantenmuseum

Il Bonnefantenmuseum è il più importante museo di antiche opere e di arte contemporanea nella provincia del Limburgo. La collezione d’arte contemporanea contiene opere di artisti internazionali tra cui Sol LeWitt, ma anche di artisti fiamminghi del XVI e XVII secolo, tra cui importanti opere di Peter Paul Rubens, Anton Van Dyck e Jacob Jordaens.

Museo di storia naturale

Il Museo Natuurhistorisch illustra la storia naturale del Limburgo del Sud. Tra le attrazioni del museo vi sono i resti di enormi Mosasauri e di tartarughe giganti ritrovati nelle non lontane caverne di Sant Pietersberg. I fossili di tutte le forme e dimensioni mostrano come il Limburgo meridionale sia cambiato nel corso degli ultimi 300 milioni di anni.

Le caverne di St Pietersberg

Le caverne di St Pietersberg sono delle grotte con oltre 20.000 passaggi scavati nel corso dei secoli, utilizzate come riparo durante gli assedi e bombardamenti della storia recente. Sfruttando i mezzi pubblici, è possibile visitarle con molta facilità, dati anche i tour di un giorno che vengono offerti.

Divertimenti e vita notturna

Come in quasi tutte le città dei Paesi Bassi, anche a Maastricht i coffee shop hanno un sacco di clienti stranieri. Il Mississippi Boat è il coffee shop più popolare tra i visitatori, è un locale costruito su una grande barca, ormeggiata sul fiume Maas, tuttavia i prodotti sono molto costosi e di qualità inferiore rispetto ad altri posti.

Per una qualità superiore è meglio dirigersi verso altri locali come il Black Widow, una piccola caffetteria situata al di fuori del centro della città, o il Cielo 69.

A Maastricht si trovano molti bar, ristoranti, pub e discoteche, siuati sulle piazze Vrijthof e Markt. Per passare una serata piacevole, non perdetevi uno tra Highlander, Falstaff, Twee Heeren, Metamorfoos, C’est La Vie e Make-bar. Sono tutti molto accoglienti e durante le serate del weekend i dj mettono della ottima musica per ballare.


Informazioni Utili

Il VVV è una filiale dell’agenzia turistica nazionale olandese. L’ufficio offre mappe, souvenir e suggerimenti per tour locali, regionali e nazionali. Si trova proprio nel centro della città, nella via Kleine Staat.

Per visitare il centro città, meglio girarlo a piedi, dato che gran parte delle strade sono pedonali, oppure prendere a noleggio una bicicletta. Vi è anche un sistema di bus, gli Stadsbus, che collegano il centro con le zone limitrofe. Camminare per le vie acciottolate del centro resta comunque la scelta più interessante.

Chi ama camminare non può perdersi una bella passeggiata al di fuori del centro, percorrendo il fiume, dal St Servaas Brug (il ponte di pietra vicino all’ingresso della città) fino al ponte JFK, che passa attraverso il parco più grande di Maastricht. Attraversando il ponte si raggiunge il museo d’arte moderna di Maastricht: il Bonnefanten.

Come raggiungere Maastricht

Per arrivare a Maastricht si possono sfruttare i voli economici offerti da compagnie low-cost da alcune città europee, oppure atterrare sui vicini aeroporti di Eindhoven o di Bruxelles.

Raggiungere Maastricht da Amsterdam per una gita di un giorno è davvero semplice: ci si arriva comodamente in treno in circa 2 ore, oppure con un’auto a noleggio percorrendo tutta l’autostrada A2: anche in questo caso la durata del viaggio è di circa 2 ore.

Dove dormire a Maastricht

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Maastricht utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Maastricht

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni