Giethoorn

Per una vacanza lontani dallo smog e dal rumore la meta ideale è Giethoorn, incantevole villaggio dove al posto di strade e auto troverete canali e barche.

Giethoorn non è la solita Venezia del Nord, una qualunque città dell’Europa settentrionale che cerca di attirare turisti in virtù di una qualche vaga (e di solito improponibile) somiglianza con la meravigliosa città d’arte italiana. Sono i ponti e i canali ad averle valso questo abusato soprannome, ma Giethoorn, splendida località a soli 120 km da Amsterdam, non ha bisogno di paragonarsi a nessuno ed è anzi fiera di essere se stessa.

È un villaggio incantevole abitato da meno di tremila abitanti, dalla particolarissima conformazione. Immerso nel verde del parco nazionale Weerribben-Wiede, è costituito da un insieme di isolotti collegati da oltre 170 ponti.

La sua caratteristica peculiare è la mancanza di strade: ci sono soltanto canali, quindi gli unici mezzi di trasporto a Giethoorn sono le barche. Nel corso dei secoli i canali vennero ampliati per favorire lo sviluppo dell’industria della torba, e a sud e a est del centro cittadino vennero costruiti due laghi artificiali.

In quest’oasi di tranquillità, con un verdissimo paesaggio ricco di canneti e boschi, potrete prendere un break dai frenetici ritmi e dalla confusione della vita moderna e ricaricare le batterie.

Giethoorn è la meta ideale per una fantastica gita in giornata ma anche per una settimana di vacanza a tutto relax durante la quale potrete fare splendide gite in barca, camminare in tutta sicurezza, scattare straordinarie foto di paesaggi e praticare numerosi sport all’aperto.

Cosa vedere a Giethoorn

Giethoorn non ha attrazioni famose: il villaggio stesso è un’incantevole museo all’aria aperta, da esplorare liberamente e senza un itinerario programmato.

A Giethoorn e dintorni si possono praticare numerose attività sportive all’aperto tra cui ciclismo, stand up paddle e windsurf.

Tour in barca nei canali di Giethoorn

Tour in barca Giethoorn
Tour in barca lungo i canali di Giethoorn

Giethoorn si può girare a piedi passando da un isolotto all’altra grazie ai 176 ponti della città, ma il modo più affascinante è partecipare ad un tour in barca tradizionale o in battello che vi porterà lungo i canali che hanno reso così famosa questa località.

Le imbarcazioni tipiche si chiamano “punters” e scivolano placide sull’acqua come una gondola veneziana, anche se come forma sono più simili alle barche usate nella cittadina accademica di Cambridge, in Inghilterra. Si tratta di strette imbarcazioni che vengono condotte con l’ausilio di un lungo bastone di legno.

Durante una gita in barca, che in genere dura un’ora o due, è possibile ammirare le magnifiche fattorie dell’Ottocento e del Novecento, alcune ancora perfettamente conservate, e passare sotto i celebri ponticelli di legno di Giethoorn.

Biglietti

I dintorni di Giethoorn

Se arrivate qui con un’auto a noleggio o se partecipate ad un tour in giornata potete abbinare la visita a Giethoorn ad alcune graziose località nei dintorni, come Enkhuizen e Lelystad.

Nei dintorni di Giethoorn si trova anche il Museo Kroller-Muller, aperto nel 1938, che espone un’eccezionale collezione privata di oltre 11.000 opere, con un’importante sezione dedicata a Van Gogh. Quest’ultima rappresenta la più grande collezione privata di opere di Van Gogh al mondo (seconda per importanza solo alla collezione del museo Van Gogh di Amsterdam). Bellissimo è anche il giardino di sculture, uno più grandi d’Europa.

Un’altra idea è quella di unire una mezza giornata a Giethoorn a un pomeriggio di shopping al Batavia Stad Fashion Outlet, che riunisce in un grazioso villaggio del Settecento ricostruito circa 150 negozi che vendono oltre 250 marchi di prestigio tra cui Vingino, Hugo Boss, van Nike, Michael Kors, Le Creuset e Tommy Hilfigerin.

Giethoorn in Olanda

Dove dormire a Giethoorn

Data la particolare conformazione di Giethoorn, è logico non aspettarsi di trovare grandi hotel da centinaia di stanze. I pochi hotel presenti nella zona sono molto piccoli, mentre sono molto più numerose le case vacanza e gli appartamenti, generalmente caratterizzate da un buon rapporto qualità/prezzo.

Alla mancanza di una reception con servizio 24 ore su 24 i b&b e le case vacanza di Giethoorn suppliscono con viste meravigliose sui canali della città.

Alloggi consigliati a Giethoorn

Come arrivare a Giethoorn

Il modo migliore per raggiungere Giethoorn da Amsterdam è noleggiare un’auto: Giethoorn dista circa un’ora e mezza di auto dalla capitale olandese e dall’aeroporto di Amsterdam-Schiphol percorrendo le autostrade A1 o A6.

Se preferite viaggiare con il treno dovrete mettere in conto almeno un cambio; la durata del viaggio può variare da due a tre ore e mezza. In alternativa potete partecipare a uno dei numerosi tour di un giorno da Amsterdam che vengono proposti dagli operatori turistici locali, che includono il trasporto e la guida.

Curiosità su Giethoorn

Nella lingua locale “Giethoorn” significa “corna di capra“: la città fu così chiamata per un motivo molto semplice, ovvero nelle paludi della zona vennero trovate molte ossa e corna di capra. Due corna di capra compaiono nello stemma della città.

Il motivo per cui storicamente a Giethoorn non sono state costruite strade è perché questo villaggio era sorto per mettere al sicuro i suoi abitanti, appartenenti alla setta dei Flagellanti, dalle persecuzioni religiose del XII secolo.

Dove si trova Giethoorn

Vedi gli Hotel in questa zona

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Pensate appositamente per chi vuole visitare Amsterdam, le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.3 su 37 voti

Località nei dintorni

Condividi