Cosa vedere a Amsterdam

Non si può visitare Amsterdam senza fare una crociera in battello lungo i suoi canali o visitare il Museo Van Gogh, il Rijksmuseum e il Museo di Anna Frank.

Amsterdam è senz’altro una delle più popolari destinazioni in tutta Europa. La città olandese è affascinante, cosmopolita e facile da esplorare.

Conosciuta come la Venezia del Nord, grazie ai suoi canali, la capitale dei Paesi Bassi offre vari punti di interesse, che vanno dai musei ai mercati di fiori, fino al quartiere a luci rosse e ai coffeeshop.

Vi è sempre qualcosa di unico ed eccitante nello scoprire un’attrazione dopo l’altra. Se siete alle prese con il vostro primo viaggio ad Amsterdam, ecco le mete che non potete sicuramente perdervi.

Museo Van Gogh

L’interno del Muso Van Gogh

Si trova nella parte nord-ovest di Museumplein, la piazza dove si affacciano alcuni dei musei principali della città. Il Museo Van Gogh ospita la collezione più grande al mondo delle opere e dei disegni dell’artista olandese, ed è una delle attrazioni più visitate di tutta la città.

Vi sono ben 200 quadri del famoso pittore post impressionista, e la visita al museo è accompagnata da un’esposizione con supporto digitale, che ripercorre la vita dell’artista. Oltre alle opere di Van Gogh, il museo mette in mostra quadri di alcuni artisti contemporanei del maestro, come Millet, Gauguin e Daubigny.

Scopri di più su: Museo Van Gogh

Quartiere a luci rosse

Il quartiere a luci rosse di Amsterdam, il cui nome ufficiale è De Wallen, delinea un’area dove la prostituzione è legalizzata, che si estende per una serie di canali e strade a sud della Stazione Centrale di Amsterdam, parte della zona più antica della città.

Vi sono più di 100 monolocali affittati, dove le ragazze svolgono la loro professione, famosi per le loro porte di accesso a vetrina, illuminate da luci rosse, dove le ragazze si mettono in mostra per attirare la clientela.

Una forte presenza della polizia per le strade assicura sempre l’ordine e la sicurezza pubblica. Ricordatevi che non è permesso fare foto! All’interno del quartiere a luci rosse si trovano anche alcuni degli edifici più antichi della città, come la chiesa più vecchia di Amsterdam, la Oude Kerk.

Scopri di più su: Quartiere a luci rosse

Casa di Anna Frank

L’attrazione turistica più visitata di Amsterdam è la casa di Anna Frank, una a casa-museo che si trova lungo il canale Prinsengracht. Si tratta della casa dove Anna Frank e la sua famiglia si nascosero durante la Seconda Guerra Mondiale per sfuggire ai nazisti.

Dal 1947 la Casa di Anna Frank è considerata un memoriale dell’Olocausto, e l’edificio è stato trasformato in un museo nel 1960. Oggi i visitatori possono vedere le stanze dove visse Anna, oltre a ripercorrere le tappe della sua breve vita grazie all’esibizione permanente del Museo.

Scopri di più su: Casa di Anna Frank

I canali di Amsterdam

I canali delle 9 stradine

I famosi canali della città, dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità, risalgono al XVII secolo. Furono progettati per contenere le acque del fiume Amstel e guadagnare così terreno, data la forte espansione commerciale di Amsterdam.

Per esplorare al meglio la rete dei canali, non si può non prendere parte ad una gita in barca. Navigando fra i canali, si potrà osservare meglio quella che è la tradizionale architettura olandese.

Attraversati da più di un migliaio di ponti, i canali ospitano circa 2000 case galleggianti, tra cui i moderni e originali hotel houseboat.

Vi sono molteplici agenzie turistiche che organizzano varie escursioni: dalle più brevi della durata di circa un’ora a crociere notturne, passando per crociere con cene a lume di candela.

Scopri di più su: I canali di Amsterdam

Rijksmuseum

Nella parte nord-est di Museumplein, il museo Rijks è la collezione più importante sulla storia e sulle arti dei Paesi Bassi.

Vi sono più di un milione di oggetti in mostra, risalenti dal XIII secolo in avanti. Per decenni, la collezione era ospitata in diversi musei sparsi in tutta la nazione, ma nel 1876 fu indetto un concorso per la progettazione di un museo che potesse raccogliere tutto il tesoro artistico nazionale.

La gara fu vinta dall’architetto Pierre Cuypers, che progettò l’attuale Rijksmuseum. Fra le opere esposte vi sono i capolavori di Rembrandt, di Frans Hals e di Johannes Vemeer.

Scopri di più su: Rijksmuseum

Palazzo reale di Amsterdam

Uno dei tre palazzi reali dei Paesi Bassi, il Koninklijk Paleis si trova proprio sul lato ad ovest di Piazza Dam, nel centro di Amsterdam. La struttura in origine ospitava il Municipio della città, ma fu convertito in un palazzo durante il periodo napoleonico.

L’esterno fu costruito da Jacob van Campen con l’intento di imitare i palazzi pubblici di Roma, e gli interni sono un esempio sublime di stile imperialista del primo 800. Il palazzo tutt’oggi è usato dalla dinastia olandese ed è aperto al pubblico durante il periodo estivo.

Scopri di più su: Palazzo reale di Amsterdam

Scheepvaartmuseum, il museo marittimo

La storia navale di Amsterdam è racchiusa in questo museo, noto con il nome italiano Museo marittimo nazionale. Il museo è sito in quello che era un ex cantiere navale del 1600; oggi l’area espositiva si compone di ben 18 sale.

Il museo prevede un’ala dove viene ripercorsa la storia navale e del commercio di Amsterdam, e un’altra dove è illustrata la vita dei marinai, che per lunghi periodi si trovano in acque aperte.

Al di fuori del museo, vi è una replica dell’Amsterdam, una nave del XVIII secolo usata dalla marina olandese per partire alla volta delle Indie Orientali.

Scopri di più su: Museo marittimo di Amsterdam

Vondelpark

Chiamato Nieuwe Park quando venne aperto nel 1865, il Vondelpark si trova nel distretto di Oud-Zuid ad ovest della zona dei Musei. Il nome odierno è dovuto ad una statua di Joost van de Vondel, che fu posta nel parco nel 1867, un famoso poeta e scrittore olandese del XVII secolo.

La statua sin da subito rappresentò un simbolo per gli abitanti del posto, così che iniziarono a chiamare il parco Vondelpark. L’area è amata sia dagli olandesi che dai turisti; è un ottimo posto per rilassarsi, praticare sport, andare in bicicletta e fare un pic-nic.

Scopri di più su: Vondelpark

Bloemenmarkt, il mercato dei fiori

Tulipani al BloemenmarktSi trova fra Muntplein e Koningsplein a sud del canale Singel e si tratta dell’unico mercato galleggiante dedicato esclusivamente ai fiori in tutto il mondo. Sette giorni a settimana, i venditori di fiori caricano sui loro stand e le loro chiatte galleggianti ogni tipo di fiore e bulbo, per cui l’Olanda è famosa nel mondo.

Il Bloemenmarkt si tiene in città sin dal 1862. È un mercato amato soprattutto dai turisti, per i quali si trovano in vendita anche diversi souvenir. I bulbi, tra l’altro, vengono confezionati per essere esportati e portati a casa senza alcun tipo di problema.

Scopri di più su: Bloemenmarkt, il mercato dei fiori di Amsterdam

Begijnhof

Il Begijnhof, ossia il cortile delle Beghine, si trova al centro del sistema di canali di Amsterdam. Nel XIV secolo l’area era un cortile chiuso che serviva come residenza delle sorelle appartenenti all’ordine delle Beghine Cattoliche.

Il Begijhof non era un convento nel senso tradizionale del termine, in quanto le donne erano libere di lasciare l’ordine nel caso decidessero di sposarsi. Quando la cappella, all’interno del Begijnhof, fu confiscata durante il periodo Riformista, la congregazione continuò segretamente a professare la fede all’interno della Begijnhof Kapel, un’adorabile struttura in marmo, con bellissime vetrate, che dall’esterno non aveva l’aspetto di una Chiesa.

All’interno del Begijnhof è anche conservata la casa in legno più vecchia di Amsterdam, che risale al 1465.

Scopri di più su: Begijnhof, il cortile delle beghine

Risparmia su ingressi e attività con la I Amsterdam Card

Mappa

Vedi gli Hotel in questa zona

Per approfondire

Centro di Amsterdam

Centro di Amsterdam

Amsterdam riesce a coniugare gli edifici del XVII secolo e l'architettura moderna. Il Jordaan, il Centro Medievale e il quartiere dei Musei sono i più belli.
Museo Van Gogh

Museo Van Gogh

Il Museo Van Gogh si trova nel rinomato quartiere dei Musei a poca distanza dal Rijksmuseum e ospita la più ampia collezione al mondo di opere del Maestro.
Piazza Dam

Piazza Dam

Piazza Dam, la piazza centrale di Amsterdam, è circondata da edifici storici tra cui il Palazzo Reale e la Nieuwe Kerk. La sera è animata da artisti di strada.
Casa di Anna Frank

Casa di Anna Frank

La Casa di Anna Frank è molto più di un museo. L'alloggio segreto è conservato nel suo stato autentico e trasmette perfettamente l'atmosfera di quei giorni.
Rijksmuseum

Rijksmuseum

Il Rijksmuseum si trova nel quartiere dei Musei di Amsterdam e offre una panoramica approfondita sull'arte olandese con tele anche di Rembrandt e Van Gogh.
Quartiere a luci rosse

Quartiere a luci rosse

Il quartiere a Luci rosse di Amsterdam non è solo vetrine illuminate e sexy shop ma piuttosto una zona pittoresca attraversata da un dedalo di stradine e canali.
Le 9 Stradine

Le 9 Stradine

Le 9 stradine sono le vie dello shopping del quartiere dei Grandi Canali di Amsterdam. Qui potete trovare negozi fashion, boutique trandy e ottimi ristoranti.
Musei e Gallerie di Amsterdam

Musei e Gallerie di Amsterdam

Amsterdam vanta musei di fama mondiale. Durante la vostra visita in città non potete perdere il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh o alla Casa di Anna Frank.
Coffeeshop

Coffeeshop

Le droghe leggere sono tollerate in Olanda e ad ogni angolo di Amsterdam incontrerete i Coffeeshop, dove i locali e i turisti consumano la cannabis.
Canali di Amsterdam

Canali di Amsterdam

I canali di Amsterdam, siti Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, sono 165. Creati nel Secolo d'Oro sono lunghi oltre 100 km e sono sormontati da 1281 ponti.

I Quartieri di Amsterdam

Centro Medievale

Centro Medievale

Il Centro Medievale di Amsterdam ha il suo cuore in Piazza Dam e nel Palazzo Reale. Il quartiere, il più turistico della città, è l'ideale per passeggiare.
Jordaan

Jordaan

Il caratteristico e vivace quartiere del Jordaan risale al XVII secolo e oggi è tra le zone più apprezzate di Amsterdam. Qui si trovano ottimi ristoranti.
Quartiere dei Grandi Canali

Quartiere dei Grandi Canali

Il quartiere dei Grandi Canali è tra i più belli e affascinanti di Amsterdam. Oltre agli scorci suggestivi qui si trovano alcuni importanti musei e attrazioni.
Quartiere dei musei

Quartiere dei musei

Il quartiere dei Musei, uno dei più eleganti di Amsterdam, ospita i famosi e imperdibili Rijksmuseum, il Museo Stedelijk di Arte Moderna e il Museo Van Gogh.
Nieuwmarkt

Nieuwmarkt

Il piccolo distretto del Nieuwmarkt si trova tra il quartiere a luci rosse, la stazione centrale e il quartiere Chinatown di Amsterdam.
De Pijp

De Pijp

Il quartiere multiculturale di De Pijp è la destinazione giusta per gli amanti della vita notturna. Imperdibili l'Albert Cuypmarkt e il museo dell'Heineken.
Plantage

Plantage

Il Plantage è un tranquillo e verdeggiante quartiere a ovest del canale grande Amstel. Qui si trovano lo Zoo Artis, l'Orto Botanico e il Verzetsmuseum.
Quartieri di Amsterdam

Quartieri di Amsterdam

Amsterdam è divisa in sette distretti, che assicurano un mix di diversità non indifferente, oltre a numerose cose da fare e da vedere.

Inoltre

Amsterdam ArenA

Amsterdam ArenA

L'Amsterdam ArenA è la casa dell'Ajax e lo scenario di numerosi eventi. La struttura è famosa per il suo tetto mobile che la trasforma in uno stadio chiuso.
Amsterdam RAI, il Centro Congressi

Amsterdam RAI, il Centro Congressi

L'Amsterdam Rai è il più importante centro congressi dei Paesi Bassi e ospita la maggior parte delle fiere internazionali, eventi e mostre tenute in città.
Stadio Olimpico di Amsterdam

Stadio Olimpico di Amsterdam

Lo Stadio Olimpico di Amsterdam è facilmente riconoscibile grazie alla sua struttura in mattoni rossi. Oggi la struttura è utilizzata per diversi eventi.
A’DAM Lookout

A’DAM Lookout

Dalla cima della Lookout, la piattaforma di osservazione della torre A'dam, si gode un'impareggiabile vista su Amsterdam e sui suoi canali.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 18 voti
Condividi