Koningsdag, la Festa del Re

La Festa del Re è l’evento più importante dei Paesi Bassi. Amsterdam si trasforma in un immenso mercatino all’aperto con feste ed eventi in ogni strada.

Koningsdag, la Festa del Re

Il Koningsdag o Giorno del Re è festa nazionale nel Regno dei Paesi Bassi. Celebrato il 27 aprile, o il giorno precedente se il 27 cade di domenica, il giorno altro non è che la data di nascita del re Willem-Alexander.

Quando la Regina Beatrice dei Paesi Bassi abdicò nel 2013 e suo figlio Willem-Alexander salì al trono (il primo re dal momento dell’osservanza della festa nazionale), la festa cambiò nome da Koninginnedag, ossia Giorno della Regina, a Koningsdag, ossia Giorno del Re.

I festeggiamenti per il Koningsdag sono spesso organizzati dai comitati arancioni, i cosiddetti Oranjecomité, associazioni locali che cercano sponsor e donazioni per le loro attività. Negli ultimi anni alcuni comitati hanno avuto difficoltà nel reclutamento di nuovi membri, in quanto i giovani olandesi interessati ai festeggiamenti sono andati via via a diminuire.

Il vrijmarkt

Il Koningsdag è noto per il suo vrijmarkt tenuto a livello nazionale; un vrijmarkt altro non è che un mercato delle pulci, in cui gli olandesi hanno la possibilità di vendere i loro oggetti usati. Durante il Giorno del Re, il governo dei Paesi Bassi permette la vendita per strada senza bisogno di un permesso e senza alcun obbligo di pagamento di concessioni o imposte. Oltre la metà del popolo olandese compra al vrijmarkt e circa un quinto della popolazione si mette in strada a vendere.

Tra le zone più popolari per il vrijmarkt ad Amsterdam senz’altro vi è il quartiere Jordaan e l’ampia Apollolaan di fronte all’hotel Hilton nel sud della città. Un particolare mercato, dedicato ai bambini, viene organizzato nel parco di Vondelpark, dove i più piccoli, e i loro genitori, possono vendere e comprare giocattoli e indumenti.

Il vrijmarkt no-stop di Utrecht

Fino al 1996 il vrijmarkt iniziava la sera prima dell’allora festa della Regina e continuava per 24 ore consecutive. Questo mercato no-stop è stato però mantenuto solo a Utrecht; nelle altre città dei Paesi Bassi infatti si è deciso di concludere il mercato durante la notte per favorire la preparazione delle altre attività diurne.

I concerti del Koningsdag

Durante il Koningsdag vengono organizzati molti concerti ed eventi negli spazi pubblici, soprattutto ad Amsterdam.

Un concerto famoso è quello che si tiene a Museumplein e che vede la partecipazione di circa 800.000 persone. Ad Amsterdam il centro poi rimane chiuso alle auto e nessun tram circola, proprio per garantire l’ordine pubblico, dovuto al grande afflusso di olandesi e turisti nella città.

La oranjegekte

La festa del Koningsdag è anche l’occasione per l’oranjegekte, ovvero la “follia arancione”, il colore della famiglia reale olandese, la Casata reale Orange-Nassau, in cui tutte le città vengono addobbate di festoni arancioni e le persone si vestono di abiti arancioni, presi dalla frenesia per questa sentitissima celebrazione nazionale.

Tutti scendono in strada vestiti di arancione: t-shirt, cappellini o sciarpe arancioni vengono vendute anche ai turisti in praticamente ogni negozio di souvenir. Gli olandesi nel frattempo sono soliti decorare le loro auto e persino le loro case in questo sgargiante colore.

Per approfondire
Koninginnedag, la Festa della Regina

Koninginnedag, la Festa della Regina

Il Koninginnedag, o Giorno della Regina, era una celebrazione nazionale dei Paesi Bassi in onore del compleanno della Regina, che cadeva il 30 aprile.
Continua a leggere
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle